Dettaglio news

12.02.2018

Eventi formativi (febbraio-marzo 2018)

Eventi formativi (febbraio-marzo 2018)

Appuntamenti formativi di febbraio e marzo:

-------------------------------------------

Piacenza, 13 febbraio 2018: "FOOD SAFETY PLAN, DALL’HACCP ALL’HARPC: La progettazione del manuale secondo i principi FSMA e il Preventive Control for Human Food".

Ore 9:00-18:00 - Centro Congressi «Il Fienile» presso Residenza Gasparini/Campus Universitario Via dell'Anselma, 9 - 29122 Piacenza

Obiettivi e Destinatari: Da Settembre 2016 (Large Business) e dal 18 settembre 2017 (Small business) tutte le aziende alimentari americane ed estere registrate alla FDA e che hanno attività di produzione, trasformazione e, confezionamento, immagazzinamento alimenti, dovranno adottare un “Preventive Controls for Human Food” basate sull’analisi del rischio H.A.R.P.C (Hazard Analysis and Risk-Based Preventive Controls).
La normativa FSMA introduce per la prima volta in America l’obbligo di adottare un protocollo in parte simile all’HACCP denominato HARPC. L’HARPC ha come obiettivo quello di identificare rischi collegati alle materie prime e ai processi produttivi che non sono tenuti sotto controllo con il classico metodo HACCP ma che devono essere controllati attraverso i “preventive control”.
Il Preventive Qualified Individual (PCQI), qualificato anche con apposito corso e il gruppo HACCP, avranno quindi il compito di integrare le proprie procedure del manuale di autocontrollo secondo quanto previsto da “Title 21 – Chapter I – Subchapter B – part 117 CURRENT GOOD MANUFACTURING PRACTICE, HAZARD ANALYSIS, AND RISK-BASED PREVENTIVE CONTROLS FOR HUMAN FOOD”.

Maggiori info

-------------------------------------------

Torino, 28 febbraio 2018: "LA PROMOZIONE E VENDITA ONLINE DEI PRODOTTI ALIMENTARI: Adempimenti normativi ed opportunità per le imprese alimentari".

Ore 9:00-16:30 - Laboratorio Chimico Camera di Commercio - Sala Convegni - via Ventimiglia, 165 - Torino

Obiettivi e Destinatari: Negli ultimi anni è aumentata notevolmente la vendita di prodotti alimentari on line e l’Europa ha, infatti, con il Regolamento Comunitario 1169/2011, disciplinato anche questo comparto identificandone le responsabilità. Occorre però tener conto che le regole da segurie, per le imprese che vogliono vendere i propri prodotti, interessano diversi campi e discipline come ad esempio la direttiva europea 2011/83/UE che detta nuove regole a tutela dei consumatori per l’acquisto dei prodotti a distanza con l’obiettivo di garantire un migliore funzionamento del mercato interno tra imprese e consumatori.
Il Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino in collaborazione con la Scuola Italiana Qualità e Sicurezza nell’Alimentazione (QSA), organizzano un incontro per informare le imprese e i professionisti del settore alimentare, su quali siano le norme di riferimento per la presentazione del prodotto al consumatore, per gli aspetti di etichettatura, fiscali e legali, tenendo conto dei controlli correlati agli aspetti sanzionatori e le ricadute sul consumatore/utente (come ad esempio il Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali che entrerà in piena applicazione a maggio 2018).
Uno spazio verrà inoltre dedicato alle strategie attraverso il web per la promozione delle imprese agroalimentari e case history con l’illustrazione dell’esperienza di piattaforme e-commerce. 

Maggiori info

-------------------------------------------

Torino, 14 marzo 2018: "FOOD DEFENSE AWARENESS: La prevenzione delle adulterazioni e manomissioni volontarie secondo la normativa FSMA-IA".

Ore 9:00-16:00 - Laboratorio Chimico Camera di Commercio - Sala Convegni - via Ventimiglia, 165 - Torino

Obiettivi e Destinatari: Il termine Food Defense viene comunemente utilizzato per descrivere l’insieme delle azioni di prevenzione e di difesa contro le contaminazioni volontarie di un prodotto alimentare, in grado di compromettere la capacità produttiva e commerciale nonché l’immagine e il brand aziendale.
La normativa FSMA-IA “Section 106 “Mitigation Strategies to protect Food Against Intentional Adulteration” richiede a tutte le aziende che esportano negli Stati Uniti, a partire da Luglio 2019, l’implementazione di un Food Defence Plan (FDP). Analogamente, anche i principali Standard di Food Safety si stanno aggiornando introducendo l’obbligatorietà della gestione degli aspetti aventi impatto sulla Food Defence.
Questa legge è la prima nel suo genere, le imprese alimentari devono implementare delle nuove strategie per prevenire e combattere questo pericolo. L’elaborazione del Food Defense Plan (FDP) richiede un approccio innovativo rispetto ai Preventive Control (Food Safety Plan).
Le nuove parole chiave sono Threats (minacce), Vulnerabilities (Vulnerabilità) e Mitigation (Mitigazione).

Maggiori info

-------------------------------------------

Albenga (SV), 21 e 22 marzo 2018: "II ° WORKSHOP NAZIONALE AGROALIMENTARE: Innovazione, ricerca, normativa al servizio delle imprese alimentari e professionisti del settore".

21 marzo, Ore 9:00-17:30 - Labcam - Sala Convegni - Regione Rollo 98, Albenga (SV)
22 marzo, Ore 9:15-17:00 - Labcam - Sala Convegni - Regione Rollo 98, Albenga (SV)

Obiettivi e Destinatari: Labcam - Laboratorio Chimico Merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria, organizza nei giorni 21 e 22 Marzo un workshop dedicato al comparto Agroalimentare. L’iniziativa, articolata in due giornate da due sessioni ciascuna, si rivolge alle imprese e ai professionisti del settore con l’obiettivo di fornire un panorama aggiornato, a 360°, sui temi più attuali: ricerca, innovazione dei prodotti, sicurezza ed etichettatura.
Nella prima sessione viene affrontato il tema della sicurezza alimentare con particolare attenzione alle nuove tecniche di valutazione della qualità e all’utilizzo di tecniche ed applicazioni innovative.
La seconda sessione è dedicata alle verifiche innovative per la valorizzazione degli alimenti e si pone l’obiettivo di fare punto sulla ricerca e sulle applicazioni relative alla scienze applicate.
La terza sessione affronta gli studi dedicati alla qualità degli alimenti e tratterà vari temi passando dalla tracciabilità alla conservazione considerando le verifiche e le tecniche applicate.
L’ultima sessione, infine, prende in esame gli aspetti normativi che regolano il settore agroalimentare: dalla protezione del marchio prende in esame al recepimento del nuovo regolamento sull’etichettatura.
L’obiettivo del workshop è quello di mettere a fattor comune l’esperienza e la ricerca ai massimi livelli oggi nel panorama nazionale ed internazionale fornendo soluzioni innovative alle aziende e informandole sulle ultime novità legislative e sulle responsabilità che coinvolgono le imprese.

Maggiori info

Documenti e download

Formazione e aggiornamenti

Corsi di formazione e programmi professionali

Le tecnologie alimentari per la salute

Fattura Elettronica per Fornitori