logo ilfattoalimentare

Rss News

Il Fatto Alimentare - Sicurezza Alimentare

1
Gelato artigianale? Una guida per riconoscere le gelaterie che usano veramente ingredienti di alta qualità

Il gelato è uno dei peccati di gola più amati dagli italiani. Lo dimostrano le oltre 19 mila gelaterie presenti sul territorio nazionale. Ma siamo sicuri di saper distinguere un’attività artigianale al 100%, in cui il gelato è prodotto in ogni sua parte con prodotti grezzi e genuini grazie alla tecnica e alla maestria del … - approfondisci

Oggi, 12:47

2
Yogurt fuori dal frigo per otto ore: è possibile? Nessun rischio per la salute e proprietà inalterate

Lo yogurt si può tenere davvero fuori dal frigorifero per quattro o addirittura otto ore come dichiarano alcuni produttori? È una domanda lecita perché, anche se non c’è alcun pericolo per la salute, visto che si sta parlando di qualche ora a temperatura ambiente, rimane comunque il dubbio che il numero di fermenti lattici contenuti … - approfondisci

16.07.2018, 12:03

3
La proposta di Federolio e Coldiretti di chiamare “Italico” l’extravergine con il 50% di olio straniero scatena i produttori. Ma arriva una retromarcia

Ancora una volta Coldiretti prova a prendere in giro i consumatori proponendo una nuova etichetta per l’olio extravergine giudicata “ingannevole” dai produttori. Si tratta della scritta “Italico” da riportare in evidenza sulle bottiglie di olio che contengono solo il 50% di extravergine italiano, e il 50% di materia prima importata da Spagna, Grecia, Tunisia… Per … - approfondisci

05.07.2018, 13:51

4
Acquacoltura biologica: il pesce bio italiano non decolla. Un progetto del Crea vuole ribaltare la situazione

I cibi sani, di qualità e provenienti da allevamenti che rispettano l’ambiente e il benessere degli animali sono sempre più amati dagli italiani. Ma se la carne di polli allevati con il metodo bio è in continua crescita, le vendite di pesce e molluschi stentano a decollare, tanto che si fatica a trovarli nei banchi … - approfondisci

02.07.2018, 16:26

5
Etichetta nutrizionale Ue, l’Italia propone l’icona della batteria degli smartphone

Il nuovo governo sembra intenzionato a mantenere la posizione di quelli precedenti contraria all’adozione a livello Ue di un’etichetta nutrizionale semplificata che utilizzi i colori del semaforo, come in Gran Bretagna, o con colori associati a lettere, come in Francia. Entro l’anno la Commissione europea intende presentare un proprio documento e spera di arrivare a … - approfondisci

02.07.2018, 12:42

6
La bufala dei “Conigli allevati a terra”. Gli animali crescono in gabbie benessere e non toccano mai terra

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto la mail di un lettore che ci segnalava una scritta sulla confezione di carne di coniglio “Più Libero” Aia. Pubblichiamo la lettera e le fotografie che ci ha inviato e, di seguito, la risposta dell’azienda. Ieri ho comprato al supermercato una confezione di coniglio Aia (vedi foto allegata), e sull’etichetta … - approfondisci

27.06.2018, 11:24

7
Surgelati: dopo cinque anni in risalita. Incremento guidato dai prodotti ittici, mentre diminuiscono carne rossa e paste semilavorate

Dopo tre anni di diminuzione e due di stasi, nel 2017 la vendita di surgelati in Italia ha ripreso il suo trend di crescita, facendo registrare un aumento del 2,1%. La ripresa è particolarmente marcata nel settore domestico, con un +3,1 per cento e 531.500 tonnellate di prodotti venduti, mentre nel settore del catering l’aumento … - approfondisci

26.06.2018, 12:02

8
Benessere animale: per i conigli è il momento dei recinti, perché non possono essere allevati a terra come sostiene qualcuno

Dopo il pollo allevato all’aperto e le uova di galline che razzolano libere all’interno di capannoni o sui prati, adesso nei supermercati si trova il coniglio “allevato a terra”. La vaschetta con la scritta “Più Libero”, affiancata dalla frase sulla modalità di allevamento, è firmata dall’azienda leader di mercato Aia. La novità è stata accolta con soddisfazione … - approfondisci

26.06.2018, 11:07

9
Pesce, aumentano consumi e import. Ma gli italiani dimenticano le specie tipiche del Mediterraneo. Intervista a Valentina Tepedino di Eurofishmarket

I cittadini europei consumano in media 25 chili di pesce all’anno, mentre gli italiani superano i 28 chili. Le rilevazioni di mercato mostrano che nel 2017 il consumo di prodotti ittici è aumentato. Questa, in generale, è una buona notizia per la salute, perché pesci, molluschi e simili, ricchi di proteine, vitamine, minerali e grassi … - approfondisci

22.06.2018, 12:12

10
Il segreto degli spaghetti made in Italy? La presenza del 30/40% di grano duro importato

Quando si parla di spaghetti e di pasta l’Italia è il Paese dei record: è la nazione che produce più grano duro nell’UE, è il primo produttore mondiale (1 piatto su 4 in Europa è made in Italy), è in cima alla classifica dell’export (con 1,9 milioni di tonnellate), è la nazione che propone la … - approfondisci

20.06.2018, 15:54

Documenti e download

Formazione e aggiornamenti

Corsi di formazione e programmi professionali

Le tecnologie alimentari per la salute

Fattura Elettronica per Fornitori